Esercitazione collegamento fonia R.N.R.E.


Cari amici, benvenuti nel sito della sezione CISAR di Campobasso.

Il C.I.S.A.R., acronimo di Centro Italiano di Sperimentazione Attività Radiantistiche, nasce a Roma nel 1981per merito di radioamatori romani il cui principale fine era quello di riunire i radioamatori interessati alle ricetrasmissioni in generale ed in particolare sulle alte frequenze (VHF UHF SHF). I risultati non si fecero aspettare e in pochi mesi venne progettata e realizzata una rete di collegamenti tra alcuni ponti ripetitori VHF (145 Mhz), mediante una dorsale di radiocollegamenti in UHF (432 Mhz) che attraversava tutta la penisola, sulla falsariga di uno schema di ponti ripetitori televisivi. Nel corso degli anni il CISAR si è battuto per tutelare gli interessi dei radioamatori in particolar modo chiedendo una regolamentazione dell'attività radiantistica in Italia.

La sezione C.I.S.A.R. di Campobasso, si è costituita in data 14 Aprile 2009 condividendo appieno lo statuto del C.I.S.A.R nazionale con l’intento di proseguire le sperimentazioni a livello locale e condividerne i risultati  con tutti i radioamatori iscritti e non.

 

Commenti: 9
  • #9

    I8WEI (giovedì, 24 dicembre 2015 19:56)

    Per installare un'antenna da radioamatore serve la concessione edilizia?
    No, l’installazione di una antenna per radioamatore costituisce un’opera che non importa attività di trasformazione del territorio ed è priva quindi di rilevanza edilizia, a meno che non vi siano opere edilizie eccedenti quelle necessarie per la semplice posa in opera delle attrezzature tecniche costituenti l’impianto.
    Questo è il principio enunciato dal Tar Piemonte con la sentenza 21/12/2002 n. 2156, che ha accolto il ricorso presentato da un cittadino contro l'ordinanza del Comune che gli aveva ordinato la demolizione dell'antenna e del traliccio per stazione di radioamatore.
    REPUBBLICA ITALIANA

    “IN NOME DEL POPOLO ITALIANO”
    IL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE PER IL PIEMONTE
    - Prima Sezione -
    ha pronunciato la seguente
    SENTENZA
    sul ricorso n. 957 del 1996 proposto da
    L.V.,
    rappresentato e difeso dall’Avv. Alberto Baccani e Cristiano Felisio , con domicilio eletto in Torino, via Vittorio Amedeo II presso lo studio dell’avv. Felisio.
    contro
    Comune di Bruino, in persona del Sindaco p.t.,
    non costituito
    per l’annullamento della ordinanza del 26-2-1996 , con la quale il Comune di Bruino ha ordinato la demolizione di antenna e traliccio per stazione di radioamatore;
    visto il ricorso con i relativi allegati;
    visti gli atti tutti della causa;
    relatore alla pubblica udienza del 27 novembre 2002 il referendario Cecilia Altavista;
    udito l’Avvocato Felisio per il ricorrente;

    Ritenuto in fatto

    Il 6-2-1996 agenti di Polizia Municipale del Comune di Bruino effettuavano un sopralluogo presso l’ immobile sito in via ........., rilevando che il sig. L., titolare di licenza per radioamatore, aveva posto sul tetto dell’edificio una antenna su un traliccio per la complessiva altezza di 3 metri circa .
    Il Sindaco pertanto, ritenendo che la installazione del traliccio fosse soggetta a concessione edilizia, con provvedimento del 26.2.1996 ordinava al Leo la demolizione delle opere.
    Avverso tale provvedimento è stato proposto il presente ricorso per i seguenti motivi:
    violazione e falsa applicazione degli artt 1 e 4 della legge 10 del 28-1-1977;
    violazione e falsa applicazione dell’art. 7 della legge 94 del 25-3-1982; falsa applicazione dell’art 7 della legge 47 del 28-2-1985, travisamento in fatto ed in diritto, difetto dei presupposti, illogicità manifesta, difetto di motivazione, incompetenza.
    Con ordinanza n° 656 del 5-6-1996 questo Tribunale accoglieva la domanda di sospensione del provvedimento impugnato.
    All'udienza del 27 novembre 2002 il presente ricorso era ritenuto per la decisione.

    Considerato in diritto

    Con il primo motivo di ricorso si sostiene la violazione e falsa applicazione della legge 10 del 1977 e della legge 47 del 1985, in quanto l’impianto di antenna per radioamatore non sarebbe soggetto a concessione.
    Tale motivo di ricorso è fondato. Infatti l’installazione di una antenna per radioamatore è considerata dalla giurisprudenza un’opera che non importa attività di trasformazione del territorio, priva quindi di rilevanza edilizia, a meno che non vi siano opere edilizie eccedenti quelle necessarie per la semplice posa in opera delle attrezzature tecniche costituenti l’impianto ( Tar Piemonte 163 del 16-4-1993, C.d.S. V 642 del 15-12-1986; C.d.S. V 1283 del 7-9-1995).
    Nel caso di specie vi è stata solo la posa del traliccio quale sostegno dell’antenna; il traliccio non può essere considerato un’ opera di rilevanza edilizia.
    Tale interpretazione è confermata dall’art 91 septies della legge regionale del Piemonte 56 del 5-12-1977, che richiede la concessione edilizia per le antenne di teleradiocomunicazioni, solo nel caso di opere eccedenti quelle necessarie per la semplice installazione delle attrezzature tecniche costituenti l’impianto.
    Pertanto l’atto impugnato è affetto dai vizi lamentati, con conseguente necessità di annullamento . L’accoglimento del ricorso per tali motivi assorbe le ulteriori doglianze relative all’eccesso di potere .
    Sussistono giustificati motivi per compensare integralmente tra le parti le spese di lite del grado.

    P.Q.M.

    Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte, Prima Sezione, accoglie il ricorso in epigrafe.
    Spese compensate.
    Ordina che la presente sentenza sia eseguita dall’Autorità Amministrativa.
    Così deciso in Torino, nella pubblica udienza del 27 novembre 2002, con l’intervento dei Magistrati:
    Alfredo Gomez de Ayala Presidente
    Bernardo Baglietto Primo Referendario
    Cecilia Altavista Referendario, estensore.

    Il Presidente
    f.to A. Gomez de Ayala

    L’Estensore
    f.to C. Altavista

    Il Direttore di Sezione
    f.to M.L.Cerrato Soave

  • #8

    pieropescatore (martedì, 30 dicembre 2014 18:27)

    Vi auguro un felice Anno 2015 a voi e famiglie
    Cq cq cq e 73 hi hi hi

  • #7

    i8wwh (lunedì, 19 maggio 2014 16:28)

    In occasione di " Minacce dallo spazio" ho incontrato veri Amici OM.
    Capaci,competenti e soprattutto di cuore. Un GRAZIE a Giuseppe, Vittorio, Dario,Franco ,Filippo e a tutti voi di IQ8GZ.
    C O M P L I M E N T I
    '73
    i8wwh
    peppino

  • #6

    IZ8YOH (sabato, 17 maggio 2014 11:55)

    Minacce dallo spazio, intervento dei relatori con argomenti molto interessanti,ottima ripresa streaming, qualità audio eccellenti.
    Bravi, forza C.I.S.A.R.

  • #5

    pieropescatore (venerdì, 18 aprile 2014 09:03)

    Buona Pasqua a tutti voi e rispettive famiglie.
    Piero

  • #4

    giuseppe (sabato, 25 gennaio 2014 22:45)

    AD MAIORA

    COMPLIMENTI

    I8WCU

  • #3

    IZ8ZEW (mercoledì, 01 gennaio 2014 13:13)

    Che il 2014 porti ottima propagazione...buon anno a tutti da Vittorio.73.

  • #2

    IZ8MRZ (domenica, 25 agosto 2013 18:53)

    Complimenti e saluti a tutti i radioamatori CISAR di Campobasso.
    73 de IZ8MRZ

  • #1

    IS0AMW (lunedì, 24 giugno 2013 13:20)

    UN ABBRACCIO RAGAZZI


contatore visite html